2 Ottobre 2020

Brand di cui fidarsi per i tagliacapelli

By admin

Una cosa che va detta, a prescindere dai brand o dal tipo di apparecchio (con filo o a batterie) e dall’uso che se ne vuole fare, prima di acquistarlo bisogna innanzitutto tener presente la qualità delle lame e del taglio. I dispositivi migliori ad oggi presentano delle lame realizzate in ceramica o titanio, che sono lame famose per la loro estrema resistenza e robustezza, ma va detto che anche l’acciaio inox è un buon materiale per un dispositivo che abbia un uso domestico. In questo caso la qualità del taglio è data dalla profondità ma anche essenzialmente dall’ampiezza. I modelli di punta hanno una profondità di taglio che viene in genere compresa fra 0,1 e 42 mm e una relativa ampiezza di taglio compresa fra 40 e 44 mm. Ci possono garantire la massima flessibilità, velocizzazione e anche personalizzazione del taglio per poter soddisfare tutte le diverse esigenze.

Il secondo fattore che va preso in considerazione riguarda il sistema di regolazione della lunghezza: quanto più è preciso, tanto migliore sarà di sicuro il risultato ottenuto. Per questo, alcune delle marche migliori possono prevedere anche un sistema digitale di alta precisione che va a ridurre al minimo le possibilità di compiere errori. Altro fattore tecnico da conoscere è il numero di intervalli di taglio, che corrisponde al numero di lunghezze che vengono consentite dall’apparecchio. I modelli migliori dispongono di un numero di intervalli che può arrivare anche fino a 400.

Come per tutti i prodotti anche per quanto riguarda i tagliacapelli è importante valutare il rapporto qualità/prezzo. Anche in questo caso può valere il presupposto per cui non sempre a un prezzo basso va a corrispondere effettivamente un prodotto di qualità accettabile. Risulta perciò estremamente utile, al di là del brand, andare a consultare la scheda prodotto e confrontarne diversi modelli che possiamo trovare in commercio.

Possiamo dire che a livello generale i prezzi delle marche migliori sono effettivamente compresi in un range che varia tra i 31 e i 78 euro. Questo dato però non ci dice nulla e non è sufficientemente indicativo, proprio perché le funzioni offerte e le caratteristiche che presentano variano anche notevolmente nei diversi modelli. Ad esempio troviamo alcuni modelli che non hanno la funzione di regolazione digitale della lunghezza, altri modelli invece non sono proprio adatti a realizzare tagli molto corti. Insomma il brand non ci può dire tutto, questo è poco ma sicuro, ma almeno ci regala un minimo di garanzia.